Qualche video

In occasione del secondo posto di Torino come Capitale Europea dell’Innovazione 2016, la trasmissione FuoriLinea di Rai3 hackability e´ tra le buone pratiche presentate.

HACKABILITY SU RAI 3

Te lo raccontiamo in 3 minuti!

Hackability 2015

Progetto

Di culo

Una plancia ergonomica low budget per favorire gli spostamenti dalla carrozzina alla macchina al letto e smili. Di plance ergonomiche ne esistono molte: la sfida è stata quella di personalizzarla e allo stesso tempo farla costare pochissimo. Ciò è reso possibile tramite tecniche quali il taglio laser e la stampa 3D che permettono di sperimentare nuovi materiali.

Progetto

Movitron

Un “carillon” musicale che si attiva ad ogni passo permettendo all’utente di mettere in relazione un percorso con un brano musicale. Movitron e’ pensato per insegnare a bambini non vedenti con deficit cognitivi a muoversi e orientarsi nello spazio. Oggetti simili sono in uso nei centri specializzati ma Movitron, grazie all’utilizzo di hardware e software open source e’ piccolo, funzionale, ed estremamente facile da realizzare.

Progetto

Du Spaghi: la forchetta di Ivan

Una forchetta meccanica personalizzataper mangiare gli spaghetti: non è un giocattolo e funziona. Perfettamente ergonomica grazie ad una scocca personalizzata realizzata con la stampa 3D.

Progetto

Tina la Robottina

Un braccio meccatronico Open Source per supportare persone con disabilita’ nei gesti quotidiani. Il sogno di Giulia: un braccio meccanico piccolo e leggero mosso sia da un joystick sia con alcuni movimenti predefiniti che può essere montato su una carrozzina e aiutare a mangiare, aprire una porta e a compiere gesti anche molto complessi o faticosi.

Progetto

Mando

Un bottone a scansione, un telecomando per supportare le persone con disabilità (ma anche altri) nella vita quotidiana. Quelli normalmente in commercio costano 2’000 euro, questo Open Source ne costa 120, è auto programmabile e può governare tutti gli elettrodomestici della casa con semplici comandi.